Incidente mortale a San Donà, nell’area metropolitana di Venezia. A perdere la vita una  17enne, Sara Ruffato, originaria di Camposampiero, nel padovano. La ragazza stava andando, insieme a un suo amico, con i suoi genitori a una gita al mare a Caorle. Il padre aveva proposto di viaggiare tutti a bordo della sua auto ma Sara sarebbe dovuta tornare prima per andare a una festa e aveva deciso di prendere un’altra vettura che avrebbe guidato l’amico maggiorenne, Davide.

Per un lungo tratto stradale le due auto sono corse una dietro l’altra, poi genitori e figlia si sono persi di vista. Il papà, non vedendo più la macchina nella quale viaggiava la figlia, ha cominciato a telefonare a Sara. Dalle 9.10, però, il cellulare continuava suonare a vuoto». A Caorle, però, i due non sarebbero mai arrivati. All’altezza della bretella di San Donà, che porta a Jesolo, la Fiat Punto, a bordo della quale i due viaggiavano, si è schiantata frontalmente contro un camioncino che trasportava altre vetture. I motivi dello scontro sono ancora da accertare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *