Forse stiamo passando da un’emergenza ad un’altra. Sono, infatti, incredibili e molto preoccupanti i dati relativi agli incidenti che vedono coinvolti monopattini e biciclette, aumentati in misura esponenziale dopo le misure volute dal Governo che ne ha incentivato notevolmente l’acquisto.

Nella sola Milano, i numeri parlano di 8 feriti al giorno e più di 50 a settimana negli ultimi 66 giorni, mentre in 68 giorni sono stati registrati qualcosa come 1820 incidenti, quasi la metà in bici e monopattino“

A fornire questi numeri impietosi è stato venerdì scorso l’assessore regionale lombardo alla sicurezza, Riccardo De Corato. I dati sugli incidenti che hanno coinvolto bici e monopattini elettrici a Milano sono stati raccolti dalla centrale operativa di Areu: “I dati degli sono davvero allarmanti, evidenziano un drammatico incremento di feriti a causa della cosiddetta mobilità sostenibile. Dall’1 giugno al 6 agosto sono 286 gli incidenti causati dalla caduta da una bicicletta, 161 quelli che coinvolgono l’investimento di un ciclista e 86 quelli dovuti a una nuova casistica ovvero quella della mobilità elettrica – ha spiegato l’ex vicesindaco milanese -. In totale i feriti in 66 giorni sono ben 533 non considerando quelli che si sono recati autonomamente in ospedale e quindi non registrati da Areu”.

Scarsa educazione stradale, poca dimestichezza con i nuovi mezzi stanno rendendo, al momento, questa “svolta green” un vero problema che incide anche sensibilmente sui costi per la sanità pubblica. Forse, prima di sbatterli in mezzo alla strada, sarebbe stato necessario pensare a un briciolo di educazione stradale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *